La scelta delle porte in legno | Areco Design Falegnameria
Porte in legno

La scelta delle porte in legno

A differenza degli arredi in casa, la scelta delle porte interne avviene in virtù delle unità a cui la nostra casa è suddivisa per ambienti, a questo proposito il valore di acquisto, viene moltiplicato in base alla quantità di porte da acquistare, è questo per rientrare nei budget finanziari, penalizza spesso la scelta per qualità e modello desiderato oltre alla tipologia di apertura.

La scelta delle porte in legno e tutte le tipologie di apertura, La scelta delle porte in legno

Porte in legno

Oggi, grandi distributori industriali, garantiscono maggiori scelte per tipologia, di colori, essenze, finiture, pur contenendo costi che a differenza di un artigiano può sostenere, sono sicuramente più economiche. Ma a questo prodotto, è importante dare un valore aggiunto a tale scelta da non sottovalutare in quanto le porte in legno a differenza di arredamenti spesso posizionati liberamente, le porte sono sottoposte a molteplici sollecitazioni durante le aperture e chiusura dell’anta fissata al telaio portante. La scelta delle porte di casa deve essere ben ponderata in quanto elemento seppur ornamentale ma valutarle per qualità del prodotto.

Porte in legno fatte a mano su misura

Rivolgersi da un artigiano falegname che lavori le porte di casa, garantisce maggiori qualità in robustezza e durabilità nel tempo. Oltre alla lavorazione mirata alla personalizzazione, ritroviamo maggiore scelta per essenze in legno come ad esempio il noce nazionale, noce canaletto, rovere, quest’ultimo con la possibilità oltre al colore naturale, di ricavare sfumature di colori a scelta. La tipologia della lavorazione del pannello porta, può essere lavorato in legno tamburato artigianale o in legno a masso a telaio con relative cornici interne. Il telaio invece “parte importante della porta bussola” viene lavorato in legno a masso accoppiato per bilanciamento ad essenze diverse, questo per maggiore durata della cerniera agganciata all’anta.

Tipologie di apertura

Nell’ultimo ventennio, sono moltiplicati i sistemi di apertura delle porte interne. La prima in assoluto come sappiamo sono quella a battente, l’anta viene collegata allo stipite in legno tramite cerniere a vista o invisibili. Tra le più gettonate ritroviamo quelle scorrevoli interne a strutture metalliche “gabbie o scrigno” che tramite binario integrato all’interno del vano, le porte scorrono fino a raggiungere lo spazio box. Questa tipologia di apertura, può essere montata anche esterno parete. Nelle ultime novità di apertura ci sono la rototraslante per agevolare lo spazio di azione nell’apertura a battente, questa riesce ad occupare uno spazio ridotto. L’apertura a libro dove appunto, l’anta divisa a metà nella funzione di apertura riesce ad occupare minor spazio nel raggio di azione.

francesco

About francesco

ARECO_DESIGN_diamo_forma_al_legno

ARECO DESIGN

STRADA PROVINCIALE DI CASERTA, 192

Napoli / 80144


© 2024 Areco Design - P.IVA 09278131215 - Tutti i diritti riservati - Cookie Policy - Privacy Policy

web-crafted in CROP Studio

Apri WhatsApp
Hai bisogno di aiuto?
Ciao,
hai bisogno di aiuto?